Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Diario » I numeri del theatrical

I numeri del theatrical

1/02/12  silvio.maselli

Ricevo un bel progetto da parte dei 100Autori, anche se noi da tempo con D’Autore siamo avanti sul piano della tutela del diritto inalienabile degli spettatori di fruire cinema di qualità.
Ecco alcuni numeri rielaborati su fonti Cinetel, riguardanti il mercato della sala in Italia.
Pleonastico ogni commento.

DETTAGLIO DATI SULLE SALE NEL 2011:
(fonte: Cinetel)

Incassi per tipologia di sala cinematografica

- le monosale hanno ca. il 16% degli schermi totali ma incassano l’8%;
- le multisale di città (tra i 2 e i 4 schermi) hanno il 26% degli schermi e incassano ca. il 18%;
- cineplex (tra i 5 e i 7 schermi) hanno il 17% degli schermi e il 17% degli incassi;
- multiplex (più di 7 schermi) hanno il 40% degli schermi e incassano il 55%.

Percentuali cinema italiano, per tipologia di sala

- nelle monosale il 50% delle presenze e degli incassi è per il cinema italiano;
- nelle multisale di città è al 42% delle presenze e il 38% degli incassi ca.;
- nei cineplex il cinema italiano è al 37% delle presenze e al 34% degli incassi ca.
- nei multiplex il cinema italiano è al 32% delle presenze e degli incassi ca.

Concentrazioni esercizio

UCI ha 428 schermi, THE SPACE ne ha 347 (dato Autorità garante della concorrenza e del mercato, 21 dicembre 2011). Questi due gruppi in totale controllano 775 schermi, cioè il 42% dei multiplex dai 5 schermi in su.

Poiché questa tipologia di multiplex totalizza il 73,5% di tutti gli incassi sala in Italia, in realtà questi due gruppi raggiungono una quota largamente superiore al 50% del mercato.

Un commento

  1. Autore: Giacomo Esposito.

    non sono d’accordo con il passaggio finale: due grandi gruppi che hanno il 42% dei multiplex che totalizzano il 73,5% del mercato al mio paese fanno il 30% in due.
    o no?

Lascia un commento

Cliccando su invia accetti l'informativa sulla privacy

Security Code:

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina