Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » News » "La casa sulle nuvole" chiude il festival Sguardi di Cinema Italiano a Monopoli

“La casa sulle nuvole” chiude il festival Sguardi di Cinema Italiano a Monopoli

Giovedì 18 e Venerdì 19 Marzo, il regista Claudio Giovannesi presenta il suo “La casa sulle nuvole”.

Con l’ultimo grande film di Claudio Giovannesi, La casa sulle Nuvole, giunge al termine l’undicesima edizione di Sguardi di Cinema Italiano. E, come di consueto, l’ultima serata concede tradizionalmente spazio al cortometraggio, realizzando una singolare coincidenza artistica. Infatti, i due lavori che precederanno il film di Giovannesi, presente in sala da questa sera, sono firmati dai due attori protagonisti: Paolo Sassanelli, di cui sarà possibile vedere il suo UERRA, e Adriano Giannini, di cui sarà proiettato il suo IL GIOCO, due lavori entrambi selezionati al Festival di Venezia 2009 e in visione unica a SGUARDI.

La manifestazione si chiude con un nuovo imperdibile appuntamento con il cinema nazionale d’autore, La casa sulle Nuvole, il racconto di un viaggio le cui note inseguono e si confondono con quelle di una fuga, sotto il toccante segno del ricongiungimento di due generazioni, padri e figli, uomini e fratelli.

L’undicesima edizione di Sguardi volge al termine: lo fa con il suo stile, unico ed inconfondibile, sotto le stelle del buon cinema d’autore e dei successi di pubblico, tanti quanti gli eventi programmati nel ricco cartellone di questa stagione 2010.

Dieci grandi serate di cinema ed emozioni, tre stupende prime visioni, due singolari anteprime, un concerto evento, numerosi ed illustri ospiti e diversi sold out: le giuste conferme per un progetto più che decennale, che ha fatto del Cinema e della Cultura stelle e sestanti dell’impegno verso un territorio, quello pugliese, orizzonte e crocevia per la nuova cinematografia nazionale.

Ancora una volta Sguardi offre al suo grande pubblico una serata all’insegna del cinema e delle emozioni, grazie all’ultimo lungometraggio del regista Claudio Giovannesi, ospite in sala. Riconosciuto di interesse culturale dal Ministero dei Beni Culturali e dello Spettacolo, La casa sulle nuvole nasce dalla motivazione di raccontare e analizzare, attraverso l’esperienza dei personaggi, la fuga di un uomo dall’occidente verso il sud. Una fuga dalla responsabilità, dal tempo che trascorre, dalla necessità di invecchiare, si trasforma nell’esperienza on the road di tre italiani in Nord Africa alla scoperta dei propri legami di sangue.

“La struttura del film, il racconto di un viaggio, è per me funzionale a mettere in scena uno dei temi principali: il contatto con la diversità – dichiara tra le note Giovannesi - Attraverso il viaggio in Nord Africa i due fratelli vivono e patiscono il confronto con il proprio passato, con l’alterità paterna ritrovata e con la società islamica contemporanea, che è sfondo geografico e culturale della vicenda”.

La sceneggiatura, infatti, nasce a partire da una documentazione fatta, nel corso degli ultimi due anni, sugli italiani residenti in Marocco (confluita in un documentario dal titolo Appunti per un film in Marocco): spesso uomini che hanno vissuto la propria formazione culturale e morale negli anni ’60 e ’70, nel perseguimento del sogno rivoluzionario, dell’ansia di libertà, della ricerca di modelli alternativi di vita e di pensiero.

Il film ha riscosso un notevole successo, aggiudicandosi premi come l’Amilcar du Jury Jeune (Festival du Film Italien de Villerupt), il Premio Italia nel Cinema (MedFilm Festival), Jury Special Award (Brussels Film Festival), Miglior opera prima, Miglior attore protagonista e Miglior produttore (B. A. F. F. 2009), Miglior attore (Magna Grecia Film Festival), Premio del pubblico (Est Film Festival 2009), Migliore fotografia (Ischia Film Festival 2009) e la Migliore colonna sonora (Roma Video Clip 2009).

Laureato in Lettere Moderne, Claudio Giovannesi si è diplomato in Regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 2005; ha studiato chitarra jazz presso il Saint Louis Music Center di Roma. Dal 2001 al 2004 ha lavorato per il programma Blob (Rai Tre). Dal 2002 ha realizzato video, cortometraggi e documentari, tra i quali: Welcome Bucarest (2007), L’uomo del sottosuolo (2005), L’uomo uccello (2005) I Gabbiani (2004), La Banda (2003) e Caino (2002).
“Giovannesi presentò in anteprima a Bari il suo lavoro, per poi raccogliere successi e premi. Ha un senso chiudere con questo appuntamento - ha dichiarato il direttore artistico Michele Suma – perché traduce tangibilmente il senso della politica di promozione cinematografica che Sguardi persegue da sempre. Ulteriore motivo di soddisfazione proviene dal ruolo che il nostro territorio sta occupando nel panorama cinematografico nazionale, che orma ci associa ad importante meta per registi, attori e produttori, laboratorio di pubblico e grande vetrina per pellicole meritevoli di ‘Sguardi’ collettivi”.

Una stagione, quella del 2010, che ha ben meritato anche quest’anno la Medaglia da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, la promozione diretta dell’iniziativa da parte della Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo, ed i patrocini dell’Assessorato al Turismo della Regione Puglia, della Provincia di Bari – Assessorato alla Cultura, dell’Apulia Film Commission, dell’AGIS di Puglia e Basilicata, della FICE ed il sostegno della Città di Monopoli.

Un nuovo riconoscimento raddoppia poi l’orizzonte d’azione del Festival: dopo il successo del Premio Liceali – controfirmato da una grande giuria di 100 liceali, vicini al sentire della manifestazione – quest’anno si aggiunge il Premio del Pubblico, dedicato al miglior film in concorso e finanziato dalla BCC di Monopoli (assegno di € 2.000,00), che ha sposato la linea di mecenatismo cinematografico e regalato l’esperienza di giuria popolare a tutti gli appassionati, alla città di Monopoli e all’intera area del sud est barese. Il pubblico, quindi, si trasformerà in giuria popolare!

Due Media partner confermano il loro interesse verso l’operato di Sguardi: l’emittente televisiva CANALE 7 e CONTRORADIO.

Alla luce della chiusura del Cinema “Visconti”, le proiezioni sono state trasferite al Cinema “Etoile” con il seguente calendario: giovedì, proiezioni alle 18:00 ed alle 21:00; venerdì, alla presenza del regista, proiezioni alle 17:00, alle 19:30 e alle 22:00.

Per informazioni è importante consultare il sito www.sguardidicinemaitaliano.org o contattare l’infoline 334/1310000

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina