Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » News » Storie di Lavoratori e di Padroni a Lizzanello

Storie di Lavoratori e di Padroni a Lizzanello

Venerdì 4 marzo, a partire dalle ore 20 si terrà presso il Centro Polifunzionale De Giorgi (ex Cinema Orfeo) una serata organizzata in collaborazione con il Comune di Lizzanello per ricordare l’attentato subito dall’onorevole Giuseppe Calasso l’11 aprile del 1948, durante un comizio del PCI nella piazza di Lizzanello.

Nel corso della serata verrà inaugurata una mostra di documenti storici dell’Archivio di Stato di Lecce: documenti unici della Prefettura che raccontano l’attentato del 1948 e le lotte tra tabacchine e latifondisti.

Alle ore 20,30 ci sarà la proiezione di due film di Corrado Punzi:

il documentario Di chi sei figlio (42 min.)prodotto da Apulia Film Commission nell’ambito del Progetto Memoria e da Fluid Video Crew.
il mediometraggio Dove, i miei occhi (30 min.) prodotto da Salento Film Fund, Prometeo Video e FilíaFilm.

I film saranno introdotti dal regista e dopo la proiezione saranno commentati da
Stefano Cristante (Prof. di Sociologia della comunicazione politica dell’Università del Salento), dal Senatore Giovanni Pellegrino (Presidente della Commissione bicamerale d’inchiesta sulle stragi), dal Dott. Gigi De Luca (Vice Presidente dell’Apulia Film Commission) e da Raffaele Arnesano (figlio della tabacchina protagonista del film ed ex sindaco di Lizzanello).

Di chi sei figlio racconta nello specifico l’episodio della bomba di Lizzanello, mentre Dove, i miei occhi narra anche il Cile di Salvador Allende e la sanguinaria dittatura di Pinochet, aprendo una riflessione più generale sulla strategia della tensione, attuata in differenti modi in Europa e in Sud America. La volontà è quella di riflettere sul tema delle lotte tra lavoratori e padroni, sulla strategia della tensione, ma anche su due leaders politici che sono stati in grado, in tempi, modi e contesti ovviamente molto diversi, di avviare delle importanti lotte, prima culturali e poi politiche, per il riconoscimento di diritti fondamentali, tra cui soprattutto il diritto a sognare un mondo diverso. Quel diritto che sembra essere il più imponente desaparecido di questo secolo.

Sinossi – Di chi sei figlio (42 min)

L’11 aprile 1948 a Lizzanello, un piccolo paese in provincia di Lecce, esplode una bomba durante un comizio del PCI. Muoiono 2 persone e altre 18 rimangono ferite, ma non viene individuato nessun colpevole. E’ il culmine delle lotte tra tabacchine e proprietari terrieri, in un paese dove le persone non ti chiedono chi sei, ma Di chi sei figlio. Perché riuscire a sapere se sei figlio di un lavoratore o di un proprietario significa riuscire a semplificare la storia. Ma la storia è complessa, come il mondo, e cambia in base a chi la descrive. E se non la si conosce, non si può neanche sapere chi si è, non ci si può guardare allo specchio e acquisire una propria identità, essere figli di se stessi.

Sinossi – Dove, i miei occhi (30 min)

Che relazione c’è tra una bomba esplosa nel Salento nel 1948 durante un comizio del PCI e la dittatura cilena di Pinochet? E quale tra le rivolte delle tabacchine meridionali nel Sud Italia del secondo dopoguerra e la rivoluzione socialista di Allende in Cile? Dove, i miei occhi è il racconto della storia di vita di un professore salentino che ha rincorso la rivoluzione nei Sud del mondo, per capire che la Guerra Fredda è finita, ma solo dopo aver congelato i sogni rivoluzionari, dopo averli costretti all’aborto. Dove, i miei occhi è un film sul passato, sulla strategia della tensione, per guardare la “Cecità” del presente, i paradossi della democrazia.

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina