Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Rassegna stampa » Comunicati Stampa » 400milioni di Inidiani sognano la Puglia come meta delle loro vacanze

400milioni di Inidiani sognano la Puglia come meta delle loro vacanze

400milioni di indiani sognano di trascorre le proprie vacanze in Puglia. L’occasione per divulgare l’importante gradimento degli indiani per la nostra Regione, è stata una serata di gala organizzata della camera di commercio italo-indiana a Mumbai (articolo apparso su La Stampa.it del 31 dicembre 2011). Qui manager, imprenditori e la line producer italiana Giulia Salvadori, si sono ritrovati per gioire del piccolo boom che l’Italia, e in particolare le bellezze del territorio pugliese, stanno ottenendo con la presenza di diverse produzioni cinematografiche bollywoodiane. Proprio in Puglia, con l’apporto della Salvadori e il contributo economico e la lungimiranza di Apulia Film Commission, nel 2009, è stato girato – oltre ad altri film indiani- anche l’importante lungometraggio “Housefull” di Sajid Khan, tra le bellezze del Gargano (Vieste e Mattinata, in provincia di Foggia).

Prodotto da Nadiadwala Grandson Entertainment, grande casa cinematografica indiana con sede a Mumbai e produttrice dei maggiori blockbuster bollywoodiani (seconda industria cinematografica la mondo dopo quella americana), il film è poi stato programmato in 750 sale (escludendo il mercato televisivo e dei Dvd) ed è risultato il secondo maggiore incasso di sempre nella storia del cinema indiano. Con questa diffusione, la pellicola ha raggiunto un pubblico di 400milioni di persone in tutta l’Asia e in luoghi dove c’è una forte comunità indiana.
L’effetto dell’uscita del film, ovviamente, è stato quello di avere reso popolare, o almeno conosciuta, la Puglia come destinazione turistica. Ad incrementare maggiormente l’immagine della Puglia in India, hanno contribuito anche altre due produzioni cinematografiche finanziate da Apulia Film Commission: “Baachna Ae Aseeeno” e “Maska”.
Il dato, seppur potenziale, è decisamente significativo a conferma del lavoro di espansione sui mercati stranieri, anche in relazione al cineturismo, che l’Apulia Film Commission, con la regione Puglia, sta svolgendo con grande dedizione da oltre quattro anni.

Bari, martedì 3 gennaio 2012

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina