Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Rassegna stampa » Comunicati Stampa » Bif&st 2011: il manifesto è un disegno di Marcello Mastroianni

Bif&st 2011: il manifesto è un disegno di Marcello Mastroianni

UN DISEGNO DI MASTROIANNI PER IL MANIFESTO DEL BIF&ST 2011

Il manifesto del Bif&st 2011 è opera di un nome mitico del cinema mondiale, Marcello Mastroianni, che lo disegnò appositamente nel 1988 per un altro festival diretto da Felice Laudadio a Bari, EuropaCinema, ove il grande attore tenne una strepitosa Lezione di cinema dinanzi alle oltre mille persone che poco prima avevano seguito quella tenuta da Sergio Leone (e nei giorni precedenti dal produttore Franco Cristaldi, dall’attrice Lea Massari, dal compositore Ennio Morricone, dalla sceneggiatrice Suso Cecchi D’Amico, e un mese dopo da Gian Maria Volonté).

La seconda edizione del Bif&st, il Bari International Film&Tv Festival promosso dalla Regione Puglia-Assessorato Mediterraneo, Cultura e Turismo e organizzato dalla Apulia Film Commission sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si svolgerà dal 22 al 29 gennaio 2011 con la presidenza di Ettore Scola e la direzione artistica di Laudadio.

331 eventi in otto giorni e 45.000 spettatori paganti in 10 sale della città adriatica furono “i numeri” della scorsa edizione, numeri che per la prossima si annunciano ancora più elevati. Decine di registi, di attori, di sceneggiatori, di produttori si concentreranno per otto giorni nel capoluogo pugliese anche per assistere alle 8 Lezioni di cinema tenute ogni mattina al Teatro Kursaal da altrettante notissime personalità del cinema.

Il leggendario Teatro Petruzzelli ospiterà in anteprima assoluta una dozzina di film molto attesi, molti dei quali americani e con grandi star internazionali, mentre le sei sale del cinema Galleria e l’ABC offriranno in centinaia di proiezioni il meglio del cinema italiano in fatto di lungometraggi, documentari e cortometraggi. In programma anche grandi retrospettive, laboratori e seminari per attori e scrittori di cinema. Per altre informazioni: www.bifest.it

Bari, 19 novembre 2010

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina