Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Rassegna stampa » Comunicati Stampa » "Lutto di civiltà" di Pierluigi Ferrandini per Napolitano e in onda su TG1 Storia

“Lutto di civiltà” di Pierluigi Ferrandini per Napolitano e in onda su TG1 Storia

DOPO LA VISIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO DI UN ESTRATTO DEL CORTOMETRAGGIO “LUTTO DI CIVILTÀ” DI PIERLUIGI FERRANDINI, DEDICATO ALLA FIGURA DI GIUSEPPE DI VAGNO A NOVANT’ANNI DAL SUO ASSASSINIO, IL FILM BREVE SARÀ PROGRAMMATO SU RAI UNO, LUNEDÌ 7 ALLE 9.05, NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA “TG1 STORIA”. “LUTTO DI CIVILTA’ E’ STATO PRODOTTO DA APULIA FILM COMMISSION NELL’AMBITO DI “PROGETTO MEMORIA”.

Dopo la visione di un estratto del cortometraggio “Lutto di civiltà” di Pierluigi Ferrandini alla quale ha assistito questa mattina a Conversano il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il film breve incentrato sulla figura di Giuseppe Di Vagno a 90anni dal suo assassinio per mano dei fascisti (Mola di Bari 1921), sarà protagonista del programma “TG1 Storia”, in onda lunedì 7 alle 9.05 su Rai Uno. Le immagini saranno anticipate da un intervento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

“Lutto di civiltà” racconta i prodromi del fascismo attraverso l’esperienza umana e politica di Giuseppe Di Vagno, il cui omicidio coincise con l’entrata in parlamento di Benito Mussolini. Un ritratto della prima illustre vittima del nuovo movimento politico che si andava affermando attraverso l’uso della violenza e della sopraffazione in tutti gli strati sociali del nostro Paese.

Scritto e diretto da Pierluigi Ferrandini, il cortometraggio è stato prodotto integralmente da Apulia Film Commission nell’ambito dell’edizione 2010-2011 di Progetto Memoria, un percorso che mira a costruire un primo nucleo di un archivio audiovisivo della storia pugliese. Volti e storie della Puglia affidati a giovani filmakers che offrono uno spaccato della ricostruzione dell’identità pugliese del ‘900, attraverso trame narrative che ripercorrono luoghi ed eventi di interesse sociale, culturale, artico e storie di personaggi pugliesi che hanno contribuito alla definizione della storia della Regione Puglia.

Bari, sabato 5 novembre 2011

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina