Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Rassegna stampa » Comunicati Stampa » "Progetto Memoria 2011" presentazione progetto e lavori

“Progetto Memoria 2011″ presentazione progetto e lavori

PRESENTAZIONE ALLA STAMPA DELLE OPERE FILMICHE INTERAMENTE FINANZIATE E PRODOTTE DA APULIA FILM COMMISSION PER LA SECONDA EDIZIONE DI “PROGETTO MEMORIA”. L’INCONTRO SI TERRA’ MARTEDI’ 7 GIUGNO ALLE 12, AL CINEPORTO DI BARI. A PARTIRE DALLE 9.45 PROIEZIONE RISERVATA ALLA STAMPA DEI 5 FILM SCELTI DALLA COMMISSIONE DI ESPERTI. IN SERATA, DALLE 19, SARANNO PROIETTATE LE 5 OPERE ALLA PRESENZA DEI REGISTI.

Si comunica che, martedì 7 giugno alle 12, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei cinque tra cortometraggi e documentari realizzati per l’edizione 2010-2011 di “Progetto Memoria”, interamente finanziati e prodotti dall’Apulia Film Commission.

All’incontro interverranno: Oscar Iarussi e Silvio Maselli, rispettivamente presidente e direttore di Apulia Film Commission, il professor Vito Antonio Leuzzi, coordinatore scientifico progetto “Memoria”, e Gianvito Mastroleo (presidente Fondazione Di Vagno) che presenterà il programma delle “Manifestazioni per il Novantesimo Anniversario dell’assassinio di Giuseppe Di Vagno.

Presenti in sala anche i cinque registi autori delle cinque opere: Pierluigi Ferrandini per “Lutto di civiltà”, Roberto De Feo e Vito Palumbo per “Poppitu”, Michele Roppo e Antonella Sibilia per “Mimmo, Mimino e Mimì, ossia Domenico Modugno”, Alessio Giannone per “Binari” e Gianluca Sportelli per “Il Bando”.

La conferenza stampa sarà preceduta, a partire dalle 9.45, dalla proiezione riservata alla stampa delle 5 opere (durata complessiva 114’), mentre in serata, a partire dalla 19, saranno gli stessi registi a presentare i loro lavori.

I cinque progetti, raccontano le storie e le imprese di uomini straordinari, espressione della vitalità sociale, culturale, politica ed economica della Puglia del riscatto sociale, che produce, che si rinnova, che comunica e si distingue. Le tracce dei cinque cortometraggi sono incentrate sulle figure di Giuseppe Di Vagno, Giuseppe Pavoncelli, Domenico Modugno, Vittorio Bodini e Padre Anselmo Raguso.

Bari, venerdì 3 giugno 2011

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 June 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 June 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 June 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina