Feed RSS

Jump breadcrumb   Sei in: Home » Rassegna stampa » Comunicati Stampa » Pag. 60

Apulia Film Fund Sessione #2

FINANZIATI DAL FILM FUND 7 PROGETTI CINEMATOGRAFICI PRESENTATI ALL’APULIA FILM COMMISSION PER LA SECONDA TRANCHE.
LA SCADENZA PER LA TERZA TRANCHE E’ FISSATA AL 31 AGOSTO 2008 CON ALTRI 150MILA EURO.

La Fondazione Apulia Film Commission comunica che è stata definita la lista della seconda tranche dei progetti finanziati dal film fund: sul fondo annuo di 450mila euro ne sono stati stanziati in questa seconda fase altri 150mila.
Sette in tutto le opere ammesse - tra film di lungo, medio e cortometraggio - su trentasette domande arrivate.
La scadenza dei finanziamenti della terza tranche è fissata al 31 agostoo 2008.

Come da regolamento, la valutazione preventiva della qualità artistica e della congruità produttiva è stata affidata a due critici cinematografici pugliesi: il barese Vito Attolini e il tarantino Massimo Causo.
Il Consiglio di Amministrazione dell’Apulia Film Commission ha deciso per questa tornata di investire su progetti di lungometraggio che garantiscano impatti di natura industriale sul territorio pugliese.
Sette sono quindi, in totale, i finanziamenti varati, ad iniziare dal film “Mare piccolo” di Alessandro Di Robilant, prodotto da Rai Cinema e Overlook production di Roma (70mila euro), che sarà girato a partire da fine agosto per 6 settimane a Taranto.
Si passa al lungometraggio “Fumo negli occhi” dei pugliesi Michele De Virgilio e Nicola Scorza, prodotto dalla Luna Rossa Cinematografica di Roma, da girare per 6 settimane nella provincia di Foggia (60mila euro).
Ai due lungometraggi, che assicurano interessanti impatti economici sui territori coinvolti, oltre all’impiego di professionalità pugliesi garantite dai criteri del regolamento dell’Apulia Film Fund, si aggiungono il cortometraggio “La terra è finita”, prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e diretto dall’allievo pugliese Davide Jurilli (8mila euro), il documentario “A Leverano c’era una volta una pista di volo” del famoso regista toscano Giuseppe Ferrara, che recupererà una storia della Seconda Guerra Mondiale ambientata a Leverano in Provincia di Lecce (10mila euro). Finanziate anche due storie educative e delicate: la prima “Bulli in branco” di Lucio Giordano, prodotto dalla Domasya Film, è un mediometraggio che affronta il tema sicurezza stradale realizzato in collaborazione con l’associazione “Ciao Winnie” di Bari (8mila euro); il secondo, “Tatami” di Sergio Angelillo, prodotto dalla Eidolab, è un cortometraggio che indaga sul fenomeno del bullismo in giro per la Puglia (5mila euro). Infine, ma non ultimo, il documentario “Lo stadio della Vittoria” di Angelo Amoroso D’Aragona, che indaga la vicenda del primo sbarco di massa di albanesi in Puglia agli inizi degli anni ’90, prodotto da Trans Tv (8mila euro).

Con queste scelte, l’Apulia Film Commission conferma la linea di puntare sull’industria dell’audiovisivo come leva dello sviluppo locale, ma anche nella direzione di creare un sistema industriale che sviluppi le competenze diffuse e la sensibilità dei territori verso questa innovativa forma di promozione e comunicazione.


Apulia Mediterranean Co Production Forum

LA APULIA FILM COMMISSION, IN COLLABORAZIONE CON COPEAM E BIG SUR, E’ PROMOTRICE DEL PRIMO FORUM DI COPRODUZIONE DELL’AREA EURO-MEDITERRANEA, IN PROGRAMMA A SPECCHIA (LECCE) SABATO 26 LUGLIO.

La Fondazione Apulia Film Commission, nell’ambito della V edizione della “Festa di Cinema del reale”, in programma dal 24 al 26 luglio a Specchia (Lecce), organizza in collaborazione con la COPEAM (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo del Mediterraneo) e con l’associazione Culturale Big Sur, il primo “Apulia Mediterranean CoProduction Forum”.
Il Forum si terrà a partire dalla mattinata, sabato 26 luglio nel Castello Risolo di Specchia.
L’incontro, primo nel suo genere nel Sud Italia, ha l’obiettivo di agevolare i produttori audiovisivi a trovare partner cofinanziatori e incentivare la costruzione di reti per favorire la realizzazione di nuovi progetti cinematografici o televisivi europei, nell’interesse comune di avviare co-produzioni internazionali e di stabilire convenienti opportunità lavorative.
Con il forum, rivolto a distributori, produttori locali, nazionali ed internazionali la Apulia Film Commission intende porre le basi per un incontro annuale che trasformi il territorio regionale in una piattaforma utile agli investimenti cinematografici e televisivi al pari delle più importanti vetrine del mercato internazionale.
(info: www.apuliafilmcommission.it).


II Sessione Apulia Film Fund

35 I PROGETTI PRESENTATI PER I CONTRIBUTI DELLA SECONDA TRANCHE DEI FINANZIAMENTI DELLA FONDAZIONE APULIA FILM COMMISSION. SARANNO VAGLIATI DA DUE PRESTIGIOSI CRITICI CINEMATOGRAFICI.

La Fondazione Apulia Film Commission comunica che sono 35 i progetti presentati per la seconda tranche di finanziamenti indirizzati alle produzioni da realizzarsi in Puglia.
Dopo aver finanziato 16 opere filmiche nella prima tranche, alla data di scadenza della seconda (31 maggio 2008) hanno fatto richiesta di contributi 35 produzioni tra nazionali ed internazionali, nel dettaglio relative a 3 lungometraggi, 2 mediometraggi, 17 documentari, 11 cortometraggi, 1 film tv, 1 videogame.
Le produzioni provengono da diverse regioni italiane e dall’estero: 7 da Roma, 2 dall’Emilia Romagna, 1 rispettivamente da Toscana, Veneto, Lombardia, Campania e Umbria, 1 da Argentina e Germania e le restanti 19 dalla Puglia.
Le cifre testimoniano di una vitalità crescente del cinema e dell’audiovisivo in Puglia.
Come da regolamento, la valutazione preventiva della qualità artistica e della congruità produttiva spetta ai critici cinematografici pugliesi Vito Attolini e Massimo Causo, nonché al CdA della Fondazione AFC. Le produzioni finanziate saranno rese noto tra circa un mese.
Com’è noto, la Fondazione Apulia Film Commission ha messo a disposizione, per l’anno 2008, 450mila euro per il Film Fund per le opere nazionali ed internazionali, divisi in tre tranches da 150mila euro.


Pillole di Bollywood in Puglia

La Apulia Film Commission saluta la troupe indiana del film “Bachna Ae Haseeno“.

La Yash Raj Films di Mumbai ha raggiunto le coste pugliesi per tre giorni di riprese nelle province di Foggia e Lecce. Interpretato da Ranbir Kapoor e Bipasha Basu, due stelle del cinema bollywoodiano, sarà nelle sale indiane a partire dal 15 Agosto 2008. Leggi tutto »


I Focus di Bari Economica

Imprese ed istituzioni: un futuro in Trasformazione

David Gutmann, consulente internazionale, dialoga con Oscar Iarussi
per il lancio del n.2/2008 di Bari Economica

Martedì 13 maggio ore 10,00 sala convegni Camera di Commercio di Bari

Sarà dedicato a “La Trasformazione: un nuovo tragitto per imprese ed istituzioni” il Focus di lancio del n 2/2008 di Bari Economica, la rivista bimestrale della Camera di Commercio di Bari. Appuntamento martedì 13 maggio, a partire dalle 10,00, nella sala convegni dell’ente camerale barese. Dopo i saluti del presidente Luigi Farace, David Gutmann, consulente internazionale di imprese, istituzioni e grandi organizzazioni, dialogherà con Oscar Iarussi, giornalista e saggista, sui temi dello sviluppo. Coordinerà l’incontro Antonio Barile, presidente del Comitato di Bari Economica.
La Trasformazione è il metodo che David Gutmann, parigino, consulente di sintesi, - allievo di Maurice Deverger e Pierre Legendre - già docente dell’Institut D’Etudes Politiques di Parigi, maitre de conference alla Scuola Nazionale dell’Amministrazione (Parigi) e docente in molte università europee, ha inventato e che adotta nei suoi interventi. Al suo percorso metodologico-esperenziale che può essere di grande interesse per la comunità economica, imprenditoriale, istituzionale, formativa e sociale barese, il n. 2/2008 di Bari Economica (che sarà diffuso nell’occasione) dedica un inserto speciale.
Ma Bari Economica 2/2008 si occupa anche del 60.o anniversario della Costituzione italiana, con due articoli a firma di Mario Laforgia, direttore di Confartigianato Bari e del costituzionalista Aldo Loiodice. La creatività nel mediterraneo è al centro di una riflessione di Franco Botta, opinionista e docente universitario, nell’ambito di un approfondimento che vede anche l’intervento dell’architetto Tony Gallitelli.
Il fotoracconto, curato da Chicca Maralfa, con le fotografie di Luciana Galli, intitolato “Memorie di una festa” è un excursus d’immagini in vent’anni di festività nicolaiane, mentre il Profilo, curato in questo numero del giornalista Michelangelo Borrillo, al presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Raffaele D’Ecclesiis. Il racconto d’impresa, intitolato MAZAKTROL M 32 – il disegnatore meccanico, questo sono io di questi tempi” è stato scritto per Bari Economica da Francesco Dezio.
Ma il bimestrale ospita anche articoli sui traguardi dello scalo portuale barese, sul neo-nato distretto della moda pugliese, sulla diffusione in Puglia delle energie alternative, sui percorsi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese pugliesi, sulla Qualità Totale, sul nuovo Polo del Freddo della regione, sulla storia del Ciliegio da Lucullo alla DOP, nonché un’inchiesta socio-economica sulla diffusione del fast food etnico a Bari come a Milano.

Bari 6 maggio 2008


Apulia Film Fund: I tranche di finanziamenti

E’ stata finanziata dal ‘Film Fund’ la prima tranche di 16 progetti cinematografici presentati dall’Apulia Film Commission. Sul fondo annuo di 450 mila euro, ne sono stati
stanziati in questa prima fase 150 mila. Sedici in tutto le opere ammesse, tra film di lungo e cortometraggio, documentari e videogame,su 45 domande arrivate, a fronte di una richiesta di finanziamenti pari a circa 1 milione e 700mila euro. La scadenza dei finanziamenti della seconda tranche è fissata al 31 maggio 2008. Come da regolamento, la valutazione preventiva della qualità artistica e della congruità produttiva è stata affidata a due critici cinematografici pugliesi: il barese Vito Attolini e il tarantino Massimo Causo.

Sedici quindi i finanziamenti varati, ad iniziare dal
documentario ‘Puglia terra madrè, mediometraggio in forma di fiction. Il progetto che parte dal Salento per un più ampio respiro è del regista pesarese Leandro Castellani, uno dei padri della inchiesta storica televisiva (14mila euro). Si prosegue con ‘Uomini illustri di Puglia. Poeti latinì (4 mila euro di fondo) del regista di Conversano Lucio Giordano. ‘Memoria di una generazionè (14mila euro), è il titolo del progetto di Francesco Lopez ambientato nella Bari degli anni Settanta durante le lotte studentesche che videro anche la tragica scomparsa di Benny Petrone. Ambientata nella Bari della liberazione è la docufiction ‘La seconda Pearl Harbour’ di Mario Bucci (4mila euro), mentre la Bari di oggi è raccontata, tra
assediati e assedianti nelle case popolari alla periferia, nel documentario ‘La scalà della ligure Federica Di Giacomo (6mila euro)


Network tra Puglia, Macedonia, Albania e Montenegro

La costruzione di un network tra Puglia, Macedonia, Albania e Montenegro è l’obiettivo da realizzare per dare vita ad un sistema che consenta di agevolare la produzione e la distribuzione di prodotti audiovisivi: lo si afferma in un documento che hanno firmato registi e produttori cinematografici dei Balcani sud occidentali, a confronto oggi a Skopje su iniziativa della Regione Puglia e dell’Apulia Film Commission nell’ambito delle ‘Giornate culturali della Puglia. All’incontro sono intervenuti esponenti del mondo del cinema da Macedonia, Montenegro, Albania e Puglia per verificare la possibilità di una intesa per promuovere forme permanenti di cooperazione in questo settore.

Il direttore del Fondo nazionale della cinematografia macedone, Dejan Iliev, ha espresso grande soddisfazione per la iniziativa della Regione Puglia di chiamare a confronto gli operatori del settore dell’area balcanica mentre Xhedvet Feri direttore del Centro Nazionale del Cinema albanese ha sottolineato la necessità di “una intesa tra i piccoli Paesi dei Balcani con il sostegno della Regione Puglia per assicurare un futuro alle proprie cinematografie”.

Il direttore del Tirana international film festival, Ilir Butka, ha ringraziato l’assessore pugliese al Mediterraneo, Silvia Godelli, per avere permesso un confronto tra realtà che pur vicinissime hanno scarse occasioni per conoscersi ed ancora meno per collaborare.

I partecipanti hanno firmato a conclusione dei lavori una lettera di intenti in cui si afferma che “la diffusione della creatività e della cultura dell’audiovisivo rappresenta per ciascun Paese occasione di sviluppo economico sociale ed istituzionale”.

Ad animare l’incontro, insieme al regista Mimmo Mongelli ed al critico cinematografico Carlo Gentile, è stato il direttore della Apulia film commission Silvio Maselli il quale ha auspicato che l’ipotizzato “network” di operatori balcanici e pugliesi “possa portare in tempi brevi alla realizzazione di un forum mediterraneo di coproduzioni che potrebbe svolgersi già entro settembre in Puglia”.


Roberto Perpignani a Bari

Roberto Perpignani, uno dei più importanti montatori del cinema internazionale, sarà protagonista di un seminario a Bari, mercoledì 16 aprile, alle 10 nel Palazzo dell’Ateneo (I° piano, Laboratorio linguistico).

Il Dipartimento di Lingue e tradizioni culturali europee della Facoltà di Lettere e Filosofia (cattedra di Storia del Cinema americano), organizza mercoledì 16 aprile alle 10 nel Palazzo dell’Ateneo (I° piano, Laboratorio linguistico), un seminario con Roberto Perpignani, fra i più importanti montatori del cinema internazionale dagli Anni ‘60 in poi. Introduce Oscar Iarussi, critico cinematografico della “Gazzetta del Mezzogiorno”.

Perpignani, dal 1962 ad oggi, ha montato oltre un centinaio di film tra i quali spiccano i titoli di alcune opere di Orson Welles (la serie “Nella terra di Don Quijote” e “Il processo”), Bernardo Bertolucci (”Prima della rivoluzione”, “La strategia del ragno”, “Ultimo tango a Parigi”), Marco Bellocchio (”Amore e rabbia2), Mario Schifano, Miklós Jancsó (”Vizi privati, pubbliche virtù”), Paolo e Vittorio Taviani (”Padre Padrone”, “La masseria delle allodole”), Giuseppe Patroni Griffi (”Divina Creatura”), Giuseppe Ferrara (”Il caso Moro”), Susan Sontag, Nanni Moretti (”Sogni d’oro”), Michael Radford (”Il postino”, “Dancing at the Blue Iguana”), John Irving (”L’educazione fisica delle fanciulle”). Perpignani, che ha vinto numerosissimi premi, è da molti anni docente al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.


Cineporto alle Manifatture Knos di Lecce

Per il sopralluogo di oggi (mercoledì 9 aprile) del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola alle Manifatture Knos di Lecce (sede del Cineporto), l’Apulia Film Commission per completezza di informazione mette a disposizione dei colleghi i rendering 3D della struttura leccese.

Il Presidente della Regione Puglia On. Nichi Vendola, accompagnato dal Sen. Giovanni Pellegrino (presidente della Provincia di Lecce) e dai rappresentanti di Apulia Film Commission Gigi De Luca (vicepresidente) e Silvio Maselli (direttore), oggi(mercoledì 9 aprile, dalle ore 16) sarà in visita ufficiale per un sopralluogo negli spazi della Manifatture Knos di Lecce, luogo che diventerà entro la fine dell’anno sede di uno dei due Cineporti pugliesi.

In occasione della visita di Vendola e per agevolare i lavoro dei colleghi giornalisti, l’Apulia Film Commission allega al comunicato tre rendering 3D della struttura leccese.

Le Manifatture Knos, insieme alla Fiera del Levante di Bari, diventeranno le sedi dei Cineporti di Puglia, strutture tecnico-logistiche finanziate con fondi Cipe pari a 400 mila Euro per Lecce e 400 mila per Bari, derivanti da un Accordo di Programma Quadro tra Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Puglia, affidate alla Fondazione Apulia Film Commission per l’attrazione di produzioni cinematografiche e audiovisive.

La struttura leccese sarà realizzata all’interno del Knos, padiglione di 4.000 mq, uno dei più vasti contenitori culturali europei.

Un’ampia area sarà a disposizione delle produzioni cinematografiche e audiovisive con uffici di produzione audiovisiva, sale casting, costumi e trucco, attrezzerie e deposito scenografie, spazi per allestire mostre e installazioni


Pagine: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61

News

Conferenza stampa "Le Vacanze intelligenti"

Torna per il secondo anno al cinema ABC - Centro di cultura cinematografica di Bari la rassegna di vecchi e meno vecchi film in 35 mm, realizzata grazie alla [...]

Leggi Tutto

Torna "Closing the Gap - Investment for 360° content"

Tra le iniziative prioritarie che l’Apulia Film Commission ha adottato sin dalla sua costituzione, un posto di assoluto rilievo spetta alla divulgazione della [...]

Leggi Tutto

PugliaGreenHour : la danza, la musica, la filosofia e il teatro nei parchi regionali

Nel segno del rispetto per l’ambiente e per i suoi ritmi naturali, tra danza, musica, filosofia e teatro. Si muove in questa direzione la rassegna [...]

Leggi Tutto

Casting

Casting "Giulietta e Rome"

Il 25 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso il Cineporto di Bari si terrà il casting per “Giulietta”. Si [...]

Leggi Tutto

Casting "Vite segnate" di Michele Cacucci

La Cine Art Entertainment di Bari cerca ruoli e comparse per il cortometraggio “Vite Segnate” regia di Michele [...]

Leggi Tutto

Casting per spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro

ALTERA STUDIO cerca differenti ruoli per una serie di spot ministeriali per la regia di Roberto Tafuro da girare in Puglia [...]

Leggi Tutto

Diario

Succede

29 Giugno 2012 - silvio.maselli

Se per oltre tre anni ti svegli la mattina alle cinque, saluti tuo figlio piccolo e tuo marito, prendi la macchina e raggiungi la stazione di Lecce, prendi il treno e arrivi a Bari, attendi [...]

Leggi e Commenta

Sono stati un esempio

28 Giugno 2012 - silvio.maselli

I colleghi che hanno fatto in questi anni la Friuli Venezia Giulia Film Commission sono stati un esempio per tutti noi. Hanno inventato il funding per l’audiovisivo, dotandosi di regole [...]

Leggi e Commenta

La brutta politica

27 Giugno 2012 - silvio.maselli

Si può fare tutto in questo Paese, stuprare la Costituzione, approvare leggi elettorali orrende, approvare una cosa che si chiama IMU e dare la colpa a Monti per la sua introduzione, ma quando [...]

Leggi e Commenta

Torna all'inizio della pagina